Il Grande Smog di Londra, 5-9 dicembre 1952

Una nebbia misteriosa si abbatte su Londra: è il Grande Smog

Oggi l’Archivio di Storia Contemporanea propone un evento storico poco conosciuto e ricordato : parliamo del grande smog di Londra . Per “Grande Smog “si intende una catastrofe ambientale che si è abbattuta sulla capitale britannica tra il 5 e il 9 Dicembre del 1952. Le cause sono da attribuire ad un livello d’inquinamento molto alto che si verificò qualche giorno prima.

Non solo: anche per le condizioni meteorologiche, in quanto l’anticiclone delle Azzorre spostò la propria influenza sull’oceano Atlantico e di conseguenza, provocò un’invasione termica sulla città di Londra.

Il contatto tra aria fredda e calda provocò una condensa, che a sua volta causò un fitto strato di nebbia.

Gli abitanti aumentarono consumo di carbone per il riscaldamento domestico, ma si trattava di carbone di bassa qualità, con una grossa quantità di zolfo al suo interno (questo provocò un aumento nell’aria di anidride solforosa).

Conseguenza di questo evento climatico: un elevato tasso di mortalità (solo nella prima settimana furono 4500 le persone che persero la vita).

Il governo, presieduto dal primo ministro Winston Churchill, adottò una legge per ridurre le emissioni, ovvero il Clean Air Act;

ovviamente fu votato dal Parlamento e approvato da una giovanissima Regina Elisabetta II. Negli anni successivi ne seguì un altro e infine, nel 1993, vennero combinati, costituendo una vera e propria legislazione ambientale.

Novità scientifiche su questo disastro ambientale

Un piccolo approfondimento : studi fatti in Cina nel 2016 hanno scoperto che a causare questo incredibile fenomeno atmosferico fu il solfato e il mix letale che portò alla morte numerose persone fu creato da acido solforico e anidride solforosa. Non solo : addirittura era presente nell’aria un’altra sostanza, il biossido d’azoto, che avrebbe facilitato l’azione del solfato.

Servizio di Studio Aperto
Margherita Rugieri per Questione Civile – XXI

close

Iscrivetevi alla Newsletter!

Avrete accesso esclusivo ai nostri contenuti speciali!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

+ posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *