Jacqueline Lee Bouvier, la storia di una donna coraggiosa

Riprende la rubrica #PersonaggiStorici dell’Archivio di Storia Contemporanea; dopo aver parlato del tragico assassinio del 35° Presidente degli Stati Uniti d’America John Fitzgerald Kennedy, tratteremo la vita di sua moglie, Jacqueline Bouvier, detta Jackie.

Qualche cenno sulla biografia di Jacqueline Lee Bouvier

Primo piano di Jacqueline Lee Bouvier

Jacqueline Lee Bouvier nasce a Southampton (stato di New York) il 28 luglio del 1929 da una famiglia dell’alta società newyorkese. È la figlia di John Bouvier, broker di borsa e di Janet Lee. Appassionata di poesia, pittura e fotografia, dopo aver frequentato il Vassar College di New York, nel 1951 si laurea in Belle Arti presso la George Washington University.

Il matrimonio con John Fitzgerald Kennedy e le elezioni Presidenziali del 1960

Poco dopo essersi laureata, comincia a lavorare come fotografa presso Il The Washington Times; grazie a questo lavoro conosce il giovane senatore democratico John Fitzgerald Kennedy, suo futuro marito. Il 12 settembre 1953, viene celebrato il loro matrimonio a Newport (Rhode Island). Nel 1956 nasce, purtroppo morta, la prima figlia Arabella; l’anno successivo nasce Caroline (avvocato, ha ricoperto il ruolo di 29° ambasciatore statunitense in Giappone dal 2013 al 2017); tre anni dopo, nel 1960, nasce John Fitzgerald Kennedy jr (conosciuto come “John John”, morirà nel 1999 a soli 39 anni insieme alla moglie Carolyn Bessette e alla cognata in un tragico incidente aereo).

Proprio nel 1960 gli Stati Uniti si preparano alle nuove elezioni Presidenziali; Kennedy, candidato del Partito Democratico, sfida il Vicepresidente repubblicano uscente Richard Nixon. Per un margine di voti piccolissimo Kennedy strappa la vittoria al suo avversario e diventa il 35° Presidente degli Stati Uniti, mentre Jackie diventa una delle più giovani First Ladies della storia.

“John e Jackie” affascinano gli Stati Uniti, diventando una delle coppie più famose del Paese; il tocco femminile di Jackie cambia lo stile della Casa Bianca, dove la coppia organizza spesso cerimonie, cene, feste, circondandosi di politici, Capi di Stato, ma anche gente del mondo del cinema e dello spettacolo.

Il matrimonio di John e Jackie

La tragica fine del primo matrimonio: l’assassinio di Kennedy a Dallas (22 novembre 1963)

L’attentato di Dallas

La coppia presidenziale non sa di avere appuntamento con un tragico destino che li separerà per sempre; il 22 novembre del 1963, si trovano in visita a Dallas, in Texas. Una volta saliti sulla “Limousine Lincoln” insieme al Governatore dello Stato John Connally e a sua moglie, si apprestano ad attraversare il corteo e a salutare la folla festosa; ad un certo punto, a seguito di colpi di arma da fuoco (si scoprirà un fucile di precisione), il Presidente Kennedy si accascia. La macchina si dirige a tutta velocità verso il Parkland Memorial Hospital, dove il cuore del Presidente cessa di battere alle ore 13:00. Anche Connally rimane gravemente ferito ma sopravvive.

Jackie, disperata e ancora incredula di quanto accaduto, assiste, con gli abiti ancora sporchi del sangue di suo marito, al giuramento del Vicepresidente Lyndon B. Johnson come nuovo Presidente degli Stati Uniti d’America.

Durante il funerale del marito dimostra un grande coraggio ma anche una grande maestosità. Passa qualche anno e, nel 1968, decide di apparire in pubblico accanto a suo cognato Robert, fratello minore di John e candidato alle primarie del partito democratico; ma il 6 giugno dello stesso anno il velo della morte non risparmia nemmeno Robert, in quanto viene assassinato presso l’hotel dove sta festeggiando la vittoria.

Il matrimonio con Aristotele Onassis: la seconda vita di Jacqueline

Il 20 ottobre 1968, Jacqueline sposa l’armatore greco Aristotele Onassis; la cerimonia viene celebrata sull’Isola di Skorpios, di proprietà del miliardario. Un matrimonio non felice, in quanto segnato da un “contratto pre-matrimoniale”, che stabilisce i punti fondamentali dell’unione, oltre che dal fatto che la coppia passa pochissimo tempo insieme. L’ex First Lady, infatti, passa molto tempo negli Stati Uniti, dedicandosi perlopiù alla vita mondana, mentre lui riprende a frequentare il suo vero amore, ovvero la cantante lirica Maria Callas.

Il matrimonio di Jackie con Onassis

Jackie ama anche viaggiare; famosi sono i suoi viaggi in Costiera Amalfitana e le sue “amicizie”, ovvero Gianni Agnelli e lo stilista Valentino. Una donna di grande stile che non passa di certo inosservata nelle meravigliose perle della Costiera.

La morte di Onassis e gli ultimi anni

Il 15 marzo 1975 rimane vedova una seconda volta; Aristotele Onassis, affetto da una malattia cronica e distrutto dalla morte del figlio Alexander (deceduto nel 1973 a causa di un incidente aereo), muore in Francia per le complicazioni avvenute dopo un intervento chirurgico. Jacqueline si ritira a New York, dove collabora con alcune riviste come esperta di arte egizia.

Nel 1994, le viene diagnosticato un male che la condurrà alla morte il 19 maggio dello stesso anno. É sepolta a fianco del primo marito presso il Cimitero della Contea di Arlington, nello Stato della Virginia.

A soli 64 anni termina la vita di questa coraggiosa donna, che ha sempre affrontato la vita con grande determinazione, nonostante le sofferenze subite.

Margherita Rugieri per Questione Civile XXI

close

Iscrivetevi alla Newsletter!

Avrete accesso esclusivo ai nostri contenuti speciali!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

+ posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *