I nostri Archivi

ARCHIVIO DI STORIA CONTEMPORANEA

La contemporaneità, secondo la convenzione adottata dagli storici, parte dal 1814, anno in cui le decisioni del Congresso di Vienna (composto dai rappresentanti delle potenze che hanno causato il crollo dell’impero napoleonico) hanno cambiato di nuovo gli assetti geopolitici europei. Da quel momento l’800 sarà un secolo caratterizzato soprattutto da violenti moti e terribili guerre.
Ad essa appartiene il ‘900, il “secolo breve”, come lo annovera lo storico Eric Hobsbawn, ovvero il secolo dei due grandi conflitti mondiali, della Shoah, della Guerra Fredda e che, infine, arriva ai nostri giorni e continuiamo a viverla.
L’archivio si propone di analizzare e approfondire gli eventi più importanti che si sono susseguiti dal 1814 ad oggi, al fine di coinvolgere e rendere più consapevoli i lettori, in particolare quelli più giovani, che tanto necessitano di una solida coscienza storica del proprio Paese e del mondo.

ARCHIVIO DI STORIA MODERNA

Alla modernità, in accordo con la scienza storica convenzionale, appartengono tutti gli eventi accaduti nel periodo compreso tra la fine del ‘400, in particolare dal 1492 (seconda metà del XV secolo), anno della scoperta del continente americano da parte di Cristoforo Colombo, ed il crollo dell’impero napoleonico in Europa, evento che ha dato luogo alla nota fase di “Restaurazione” dell’Ancien Régime, primo evento appartenente all’era della contemporaneità.
L’obiettivo di questo Archivio è quello di poter avvicinare i lettori ad eventi storici specifici ed importanti ai fini di una più attenta e completa comprensione dei meccanismi geopolitici che hanno segnato successivamente l’epoca contemporanea.

ARCHIVIO DI STORIA ANTICA

L’obiettivo dell’Archivio di Storia Antica è evidenziare il peso specifico avuto dalle grandi civiltà del passato, concentrandosi in particolare sull’Antica Grecia e sull’Antica Roma. Non bisogna dimenticare che queste due grandi civiltà hanno gettato le basi del mondo in cui viviamo oggi. Ne sono un esempio concreto lo studio del latino, del greco, della storia, della filosofia e del diritto nelle università e nei licei odierni. 
Dall’età micenea fino al 476 d.C., percorreremo un viaggio che sonderà vari aspetti e vari ambiti della Storia Antica, un periodo che ancora oggi affascina gli studiosi e gli appassionati di tutto il mondo.  

ARCHIVIO DI SCIENZE UMANE

L’Archivio di Scienze Umane si propone di avvicinare il lettore alla complessa scoperta dell’essere umano, nella sua dimensione psicologica, emotiva e relazionale.
È un viaggio attraverso diverse discipline – partendo dalla pedagogia e dalla psicologia, continuando per i sentieri dell’antropologia, senza dimenticare la saggezza giunta dall’antica filosofia – arricchito dalle storie di vita e dalle teorie frutto di personalità audaci e poliedriche che da sempre con studio e dedizione si pongono l’obiettivo di cogliere quei tratti in grado di afferrare l’essenza umana e di spiegarne i comportamenti.
Partendo dagli albori di queste giovani discipline e dirompendo nell’attuale con la loro eterna carica riflessiva e interpretativa, sarà un percorso che ci porterà nel mondo della psiche, dei sentimenti, delle relazioni: il viaggio – mai finito – in direzione dell’essere umano, immerso nell’Umanità.

ARCHIVIO DI STORIA DELL’ARTE

L’Archivio di Storia dell’Arte si prefigge di affrontare tematiche inerenti lo studio delle personalità e degli stili artistici, sotto ogni loro forma, dalla pittura all’architettura, dalla scultura alle forme di arte comunicativa a rilevanza sociale, che hanno accompagnato lo sviluppo umano e delle società complesse, dall’antichità pre-cristiana alla post-contemporaneità.
L’obiettivo è quello di promuovere un contatto più intimo tra i lettori e l’arte, intesa come forma di interpretazione della realtà che ci circonda, di cui il nostro Paese si fa principale promotore nel mondo.
Dalle opere con una funzione catartica alle opere che riescono sempre ad avere un significato attuale, dalla propaganda alla rivoluzione: ecco a voi un biglietto per un viaggio nel riflesso dei sentimenti universali, l’Arte.

ARCHIVIO DI SOCIOLOGIA

La Sociologia è una scienza sociale, nata nella seconda metà dell’Ottocento e strutturatasi i primi del Novecento, che si pone l’obiettivo di studiare i fenomeni della società umana. L’elemento principale lo si trova in un particolare “modus” di osservare ed interpretare il mondo, guardando le cose da un’altra prospettiva. L’uomo, con il suo agire nella vita quotidiana, stabilisce delle relazioni con gli altri soggetti creando la società, un sistema intriso di relazioni reciproche mediate simbolicamente tra individui dotati di una propria autocoscienza.
L’Archivio nasce con l’intento di far avvicinare i nostri lettori agli studi sociologici che meritano attenzione e che possono rappresentare il principio di altri profondi spunti di riflessione sul nostro tempo.

ARCHIVIO DEL PENSIERO FILOSOFICO

L’archivio di Filosofia si pone, senza alcuna pretesa di esaustività, un duplice obiettivo. In prima istanza, vuole trasmettere un messaggio culturale che dica tutta la bellezza e il fascino intellettuale e umano del sapere; in un secondo momento, entrando più nello specifico delle sue competenze, intende fornire al lettore un volto etico, antropologico, o anche teoretico della dimensione dell’esistenza quotidiana e dei fatti che si verificano concretamente, anche per poter leggere con una chiave diversa, che non sia solo quella dell’economia, della politica e della scienza, il momento storico che egli sta attraversando: il XXI Secolo.
Sarà possibile raggiungere questi scopi tramite la rilettura di alcuni passi dei testi filosofici dell’età contemporanea, moderna, medievale ed antica, nonché la riflessione che verrà a svilupparsi dalla comprensione di essi e dei rispettivi autori.

ARCHIVIO DI LETTERATURA

Nell’archivio di letteratura c’è una ricerca costante e perpetua del valore della parola che si affida alla scrittura. 
L’entusiasmo di un intimo sentimento che diventa impeto creativo e la pazienza di un’indagine critica che diventa solido ragionamento, senza imporre limiti spaziali e temporali.
L’obiettivo di questo Archivio è di coinvolgere il lettore in un viaggio che fonde insieme opere ed autori, che prova a facilitarne la comprensione ed a stimolare lo sviluppo di un libero pensiero, giudizio e opinione.

ARCHIVIO DI STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

L’Archivio di Storia delle Relazioni Internazionali si propone di descrivere gli Enti sovranazionali e gli Organi della politica internazionale, dal Consiglio d’Europa all’ONU, dalla BCE alla NATO, ponendo il focus sui loro poteri, sui loro processi di formazione e sugli eventi in cui sono stati coinvolti.
L’archivio mira, altresì, ad analizzare e portare alla luce quei determinati episodi storici in cui i Paesi di tutto il mondo hanno dovuto cooperare diplomaticamente, risolvere conflitti e scandali a livello internazionale.
Il fine è quello di avvicinare il lettore alle dinamiche della politica mondiale e di fornire un quadro conoscitivo delle vicende internazionali, tentando di rendere i lettori più consapevoli del mondo in cui vivono, dei suoi processi storico-politici e dei rapporti di forza in gioco sul piano internazionale.

ARCHIVIO DI STORIA DEL PENSIERO ECONOMICO

L’Archivio di Storia del Pensiero Economico nasce con lo scopo di illustrare le tappe che hanno orientato e condizionato l’economia italiana ed internazionale dalla Seconda Guerra mondiale ad oggi, con particolare attenzione alle decisioni dei principali istituti economici italiani e internazionali, come il WTO, FMI, la Banca Mondiale, OECD e altri.
L’obiettivo dell’archivio è anche quello di analizzare i principali trattati economici e monetari come ad esempio Bretton Woods, GATT, Trattato di Parigi e altri, al fine di avvicinare e sensibilizzare i lettori a tematiche più specifiche, spesso poco note e relative al settore della storia economica.

ARCHIVIO DI SPORT E SALUTE

L’Archivio di Sport e Salute è dedicato alla sensibilizzazione dei nostri lettori alle tematiche che coinvolgono il mondo delle discipline sportive, sotto un’ottica critica ed alternativa: dalla descrizione delle discipline sportive alla biomeccanica, dal corpo umano al benessere psicofisico, dalle grandi evoluzioni della didattica sportiva alla critica alla contemporanea concezione della guida sportiva virtuale, dalla figura del tecnico alla critica normativa sulla tutela dello stesso.
Dunque, questo Archivio è finalizzato ad avvicinare i lettori a tematiche che appaiono talvolta fuori dalla portata delle riviste culturali multidisciplinari.

ARCHIVIO DI FILOSOFIA DEL DIRITTO CLASSICA

L’Archivio di Filosofia del diritto classica nasce dall’esigenza di sottoporre all’attenzione dei nostri lettori tematiche sicuramente complesse e talvolta tecniche, ma che ugualmente rappresentano uno strumento di analisi valido ed avanzato per la comprensione in chiave critica della contemporaneità e delle forme in cui oggi le società si presentano, in forza dei rapporti propri tra i popoli e le istituzioni dello Stato.
Partendo, dunque, dagli albori della riflessione gius-filosofica propria dell’età precristiana, l’intento è quello di mettere in luce e ripercorrere le fasi di sviluppo teoretico e dottrinale del pensiero filosofico-giuridico, dalla nascita del concetto di diritto naturale, fino ad arrivare all’inevitabile e relativistica dicotomia giuridica bonus-malus segnata dalla comparsa della visione giuspositivistica: riflessioni, queste, contenute nelle opere giuridiche e politiche dei primi filosofi del diritto della storia dell’umanità.
Questo Archivio parte dall’assunto di base secondo il quale il diritto naturale di matrice classica consiste in un diritto sostanzialmente, formalmente ed interpretativamente difforme da ciò che i filosofi del diritto moderni e contemporanei chiamano “diritto di natura”.

ARCHIVIO DI STORIA DEL CINEMA

L’intento dell’Archivio di storia del cinema è di ripercorrere il percorso della settima arte evidenziando aree tematiche di particolare interesse, contestualizzando i vari generi e analizzando il lavoro di chi partecipa alla creazione dell’opera audiovisiva. Non bisogna dimenticare che la proiezione su schermo è il prodotto di una sensibilità e di una scienza autentica e non fittizia, perché vi è qualcuno che esiste e ne permette la realizzazione.
L’obiettivo è quello di imparare a conoscere contesti passati e contemporanei rappresentati nei film o in cui essi sono stati girati, ma in maniera che emerga la soggettività dei registi, degli attori e soprattutto di chi funge da spettatore. Nel momento in cui chi usufruisce di una pellicola scopre che in essa risiede una verità non universale ma che varia da individuo ad individuo, scaturisce nel destinatario il senso ultimo del prodotto artistico: la stimolazione della sensibilità personale.
close

Iscrivetevi alla Newsletter!

Avrete accesso esclusivo ai nostri contenuti speciali!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.